Zaniolo criptico sul futuro: “Non so se torno in Italia”

Nicolò Zaniolo, esterno dell'Aston Villa (in prestito dal Galatasaray), ha parlato del suo futuro nel corso di un'intervista, soffermandosi poi sulla Nazionale e su Euro 2024

A cura di Riccardo Siciliano News
- Pubblicità -

In un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, Nicolò Zaniolo ha trattato diversi temi, tra cui quello sul suo futuro: “Non so quante possibilità ci siano che io torni a giocare in Italia. Leggo dell’interesse della Fiorentina e mi fa piacere, ma è molto presto per sapere dove giocherà da luglio. La verità è che l’Italia mi manca ma oggi tutto è possibile, in Italia o all’estero”.

L’esterno offensivo, che in questa stagione ha vestito in prestito la maglia dell’Aston Villa, si è poi soffermato sul possibile approdo di Fonseca al Milan: “È un grande allenatore, una bravissima persona, onesta. In campo gli piace il gioco offensivo. Mi sono trovato bene con lui, sono contento se andrà al Milan. Può fare meglio rispetto alla Roma, la squadra è forte. Non dimentichiamoci che Fonseca con la Roma arrivò in semifinale di Europa League, eliminando Braga, Shakhtar e Ajax”.

Infine, una domanda anche sulla Nazionale e sull’infortunio che non gli permetterà di prendere parte a Euro 2024: “Il morale è un po’ basso perché volevo esserci a tutti i costi. Sappiamo poi com’è andato a finire l’Europeo che ho perso con il crociato. In finale vedo la Francia, è troppo forte. L’altra finalista dico Italia. I nostri campioni? Chiesa e Donnarumma, non ho dubbi”.

Lettura: Zaniolo criptico sul futuro: “Non so se torno in Italia”
P