Brescia, Cellino: “Ho pensato di vendere. Serie A? Certo che ci credo”

Il presidente del Brescia, Massimo Cellino si è espresso sulla stagione del Brescia, svelando anche i suoi pensieri, ora accantonati, di una possibile cessione del club

Francesco Mazza
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Dopo gli spettri della passata stagione, con il solo ripescaggio che è stato l’ancora di salvezza per evitare la discesa in Serie C, il Brescia è tornato a ottimi livelli e nelle prossime settimane si giocherà i playoff con il sogno Serie A. In un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, il presidente delle Rondinelle, Massimo Cellino ha parlato anche dei momenti più complicati, con i pensieri di una cessione del club.

Queste le sue parole: Ci ho pensato, ma ho sempre avuto un senso di responsabilità verso questa terra e non volevo vendere ad avventurieri. Si sono avvicinate persone straniere al club, europee ed extraeuropee. Adesso non ho un compratore adatto e non sono focalizzato sulla vendita”.

Cellino ha poi parlato della stagione: “Mi piace guardare la squadra di Maran, mi piace vedere i frutti della semina. Se giochiamo così bene il merito è dell’allenatore. Con Rolando ho trovato prima di tutto un uomo: quando non sono a Brescia, lui fa le mie veci. Sono appagato, i giocatori hanno già fatto più del richiesto. Ora tutto quello che arriverà, sarà per la loro carriera. Credere nella Serie A? Certo. Brescia ed il Brescia hanno potenzialità per stare lì, meritano la Serie A“.

Lettura: Brescia, Cellino: “Ho pensato di vendere. Serie A? Certo che ci credo”
P